Finalmente l'uscita dell'aggiornamento Android 7.0 Nougat da oggi disponibile.


Con Android Nougat, Google ha intenzione di mantenere quanto di buono fatto in passato, intervenendo su tutti quegli aspetti del sistema operativo che ancora presentano margini di miglioramento. Parte delle novità introdotte sono state ispirate dai feedback ricevuti dalla community di sviluppatori e dagli utenti, mentre altre nascono come tentativo di apportare un’ottimizzazione del codice che possa far compiere alla piattaforma un significativo passo in avanti in termini di performance, così da farsi trovare pronta ad accogliere le prossime evoluzioni dell’universo mobile.Una delle più interessanti è senza alcun dubbio quella che riguarda la possibilità di visualizzare in contemporanea l’interfaccia di più applicazioni, dividendo quindi lo spazio a disposizione sul display tra due schermate. In altre parole, si tratta di uno split screen, modalità ereditata dai sistemi desktop e laptop, della quale beneficeranno soprattutto i tablet grazie alla diagonale più ampia del pannello equipaggiato.
Un altro aspetto migliorato con Android N è quello relativo alle notifiche. Grazie all’introduzione di due API inedite, il menu che le raccoglie diventa significativamente più funzionale. La prima è quella che consente di rispondere ai messaggi senza dover aprire l’app (già sperimentata con Messenger), mentre la seconda si occupa di raggruppare tutti gli elementi relativi ad una singola applicazione all’interno di un’unica notifica, che con un solo tocco può essere “estesa” per una gestione immediata.

La funzionalità Data Saver fa invece esattamente quanto suggerisce il suo nome: si occupa di ridurre al minimo il consumo del traffico dati quando si è connessi ai network mobile, gestendo le applicazioni in modo che non abusino della banda in background. Il funzionamento, a differenza di quanto accade con l’omonima caratteristica del browser Chrome, non si basa su alcun algoritmo di compressione.

Fino all aggiornamento precedente Quando arrivano tante email mostrava un solo avviso adesso con Android Nougat la scheda può essere estesa per mostrare tutti gli elementi contenuti, che singolarmente possono essere cancellati, archiviati o altro, ancora una volta senza bisogno di aprire l’applicazione. La funzionalità prende il nome di Notification Bundling e richiede un’attivazione da parte dello sviluppatore per essere supportata.
A dimostrazione di come tutto sia studiato per rendere sempre più immediata e intuitiva l’interazione, si segnala una novità che riguarda i cosiddetti Quick Settings, ovvero le impostazioni di sistema accessibili direttamente dal menu delle notifiche. A differenza di quanto visto in passato, con un semplice swipe verso il basso vengono mostrate cinque icone pronte al tap per attivare o disattivare altrettante funzioni (le connessioni WiFi, Bluetooth, il GPS ecc.), ma ciò che rende il tutto ancora più interessante è la possibilità di personalizzare il pannello scegliendo quali pulsanti mostrare. Una feature chiaramente ispirata alle custom ROM e ai tanti widget dedicati alla personalizzazione dell’interfaccia già offerti dagli sviluppatori third party.

Commenti

Post più popolari